La Liguria, ormai lo sappiamo ci regala da sempre scorci molto suggestivi, panorami sul mare infinito, tramonti ineguagliabili. Una macchia mediterranea diversificata che ritroviamo con la salinitá come caratteristica sempre presente nei vini del territorio.
Oggi vi accompagno “ virtualmente” proprio in uno di questi scenari. Andiamo  in una delle zone della Liguria ponentina più belle e affascinanti, a Varigotti. Siamo in provincia di Savona, esattamente a Punta Crena.
Eccoci nella cantina storica, della famiglia Ruffino. Cantina  fondata nel 1500 dove si producono vini molto antichi quali il Mataossu, il Cruvin, ma anche i più conosciuti come il Vermentino e il Pigato.
I terreni della cantina “ Punta Crena” sono quelli “rubati” negli anni al mare. Parliamo di una  sottile fascia costiera che separa il mare dalle Alpi. Sono terreni difficili, sia per la coltivazione che per la raccolta. Questa viene fatta tutta manualmente con gerle a spalla successivamente portate nella cantina scavata nella roccia proprio sopra il mare nel borgo di Varigotti.
Tra i loro vini, da segnalare sicuramente, il Mataossu. Si tratta di un  un vino dal nome poco conosciuto, insolito e alquanto “strano”. Ma si tratta di una Lumassina (che possiamo trovare, sempre in questa zona, tra Noli e Finale, con il nome di Buzzetto).
Il Mataossu é un vino secco di colore giallo paglierino. E’ lievemente erbaceo, con sentori di erbe e fiori di campo, sapido e di buona aciditá.
Si abbina perfettamente a tutti i piatti della nostra cucina regionale, semplici e poco elaborati.
Ma essendo leggero, sapido e come detto acido, riesce sorprendentemente ad armonizzarsi con le sensazioni “ grasse” di alcuni piatti. Riesce, addirittura,  ad esaltarne le qualità.

Altra etichetta interessante di questa cantina, é il Cruvin. E’ un vino  rosso ottenuto dal vitigno antichissimo del Crovino, situato a 200 metri sul livello del mare. Le sue uve rosse, macerate nelle botti del Mataossu, fanno risultare un vino morbido. Un prodotto di  grande acidità, estremamente piacevole, pur avendolo trovato io con poca struttura, scarso nei sentori olfattivi. Insomma, se proprio vogliamo,  un pochino “ ruvido. Ma state certi che a Punta crena si …punta alla qualità.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.