Centro Latte Rapallo – Latte Tigullio, la principale azienda produttrice di latte fresco in Liguria, presenta una nuova eccellenza casearia.   Si  tratta della Burratina, il tipico formaggio fresco di latte vaccino a pasta molle e filata, con l’interno morbido di panna e una consistenza filamentosa.

BurratinaL’azienda non  si è fermata in questo periodo di emergenza sanitaria in Italia, continuando a produrre i propri prodotti freschi distribuiti in oltre 2500 punti vendita in Liguria. Con la sua Burratina, Centro Latte Rapallo – Latte Tigullio, presenta una novità capace di suscitare la curiosità del consumatore ligure. Un consumatore oggi più che mai desideroso di sperimentare e gustare piccole gioie quotidiane a casa, in famiglia.

Ma attenzione a chiamarla mozzarella! Anche se l’aspetto è simile, è più soffice e la sua preparazione è diversa.

La specialità, ancora oggi realizzata rispettando i metodi artigianali, è nata nel territorio pugliese nei primi del 1900. Oggi viene  prodotta tutto l’anno, con latte vaccino, panna, caglio e sale.  Fu originariamente inventata come sacchetto per la conservazione di latticini più liquidi come la panna o la stracciatella. Il nome deriva dal suo ripieno cremoso.  La sua è  una forma appallottolata che racchiude nel suo cuore una meravigliosa morbidezza: il tenero e filamentoso cuore di panna.

La burrata, oggi apprezzata ovunque,  si consuma da sola, come piatto principale, con un semplice filo d’olio e per chi lo ama un poco di pepe.  In abbinamento è possiblle unirla  a insalate (ottima nella tipica caprese con i pomodorini) o altre verdure di stagione, invitante anche sulla bruschetta.

Nel pratico secchiello da 100 grammi, con una “durata”  di 16 giorni , la nuova Burratina di Latte Tigullio, prodotta con solo latte e panna italiani, è in distribuzione nel canale tradizionale e nella GDO a partire dal 27 Aprile.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.