Alle prese con il condimento che sta al primo posto dell’immaginario dei Genovesi. parliamo del sugo genovese: “Il tocco”, “U tuccu“. Una preparazione straordinaria, o forse anche un rito antico, fatto pazienza e di sapienza, di lunghe cotture e di profumi casalinghi.

tuccu

In questo caso ne abbiamo una realizzazione pratica che rispetta tutti i cardini della tradizione, a partire dall’oculata scelta del pezzo di carne che dovrà essere poi ribattezzato , nella casseruola, in un modo unico: “u tuccu”. .

MARIA GRAZIA LO PREPARA COSI’

Insomma, in questa ricetta, davvero la tradizione, quella vera si trasforma in grande cucina. E non dimenticate i classici ravioli.

Maria Grazia
Il mio nome è Maria Grazia ma, ormai da diversi anni, alcuni amici mi chiamano Mary Grace. Mi sono così affezionata a questa sorta di pseudonimo che, quando ho deciso di entrare nel mondo del food blogging, ho deciso di omaggiarlo inserendolo nel titolo del blog. Le mie passioni sono tante: il teatro, la lettura, il cinema, il bricolage, la montagna d’estate, le camminate in inverno sul lungomare della mia città. E grande, sconfinato è il mio amore per la buona tavola. I miei primi, piccoli passi in cucina risalgono a poco meno di trent’anni fa e da allora la mia passione è andata in crescendo. Amo sperimentare ed attendere, trepidante, il verdetto dei miei amatissimi amici gourmet, sempre disponibili all’ assaggio. Un loro assenso e via ad organizzare le mie amate cene a buffet! Il mio blog è una finestra sulla mia cucina, sugli esperimenti culinari che amo condividere con gli amici che mi seguono e con altri appassionati, ma è anche un piccolo spazio nel quale racconto le mie esperienze nel mondo del Food & Wine, gli eventi cui partecipo e i blog tour ai quali, compatibilmente con i tanti impegni quotidiani, ho il piacere di prendere parte.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.