La  (dose per due teglie diametro 20)
600 gr farina Manitoba
120 gr di burro
140 gr di zucchero
150 ml di latte
3 uova
25gr lievito di birra
Un pizzico di sale
1/2 cucchiaino di Estratto di vaniglia

torta delle rose

Per la crema pasticcera: (vulcanica)
250 ml latte
250 ml panna
3 Rossi d’uovo
30 gr farina + 20 di maizena
170 gr di zucchero

torta delle rose

Si parte con la torta delle rose. Intiepidire il latte, sbriciolare il lievito di birra unire il latte, metà dello zucchero e metà della farina. Iniziare a impastare se usate la planetaria usate la foglia. Impastare fino a formare una palla. Ora lasciate l’impasto nel bicchiere della planetaria e senza impastare unire le uova, il resto dello zucchero, l’estratto di vaniglia, la farina ed il sale. Non toccare l’impasto coprite con una pellicola ed aspettare che la superficie della farina inizi a creparsi (circa 30/40 minuti).

Nel frattempo preparare la crema pasticcera con il metodo vulcanico:
Portare a bollore il latte e la panna, con una frusta a mano sbattere i rossi con lo zucchero, aggiungere le farine, se il composto dovesse essere troppo duro aggiungere un cucchiaio di latte/panna. Raggiunto il bollore, sempre sul fuoco, aggiungere ai liquidi il composto di uova, NON MESCOLARE, aspettare che il latte/panna ribollendo ricopra il composto di uova(effetto vulcano) a questo punto girare con la frusta e fare addensare. Versare ora la crema in una pirofila larga, coprire con la pellicola(così non farà la crosticina) e fare raffreddare.

torta delle rose

Riprendere l’impasto, avviare la planetaria e iniziare ad impastare usando il gancio. Impastare fino a quando non si formerà un bel panetto liscio ed il bicchiere della planetaria sarà bello pulito. Circa 15 minuti.
Mettere a lievitare in forno con la sola luce accesa in una ciotola coperta con la pellicola. Far raddoppiare il volume ci vorranno circa due/tre ore.
Stendere l’impasto in un bel rettangolo dello spessore di mezzo centimetro. Regolare bene i bordi e spalmare sul rettangolo la crema ormai fredda, in modo uniforme. È importante lasciare libero (non coperto da crema), il margine superiore del rettangolo per circa 1 cm.
Formare ora un rotolo partendo dal basso. Non lasciatelo troppo lasso. Arrivati sul bordo superiore non arrotolate il margine senza crema ma lasciatelo libero.
Ora tagliate dei dischi dello spessore di 3 dita e tirate la linguetta di pasta (quella senza crema) in modo da chiudere la base di ciascuna spirale.
Imburrare e infarinare le teglie e mettere in ciascuna teglia 5/6 rotoli. Mettere sopra ciascun rotolo dello zucchero semolato, coprire con la pellicola e mettere a lievitare sempre in forno con la luce accesa, fino a quando la pasta non raggiunge il bordo (circa 3/4 ore)
Mettere qualche fiocchetto di burro sopra le spirali e cuocere a 180 gradi per 30 minuti. Sfornate, così, la vostra torta delle rose.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.