I polpi stufati  sono una ricetta tradizionale della cucina ligure. Sembra quasi di evocare il ricordo di quando, un tempo, molti andavano a “purpeza” nel mare che si affacciava, spesso , davanti alle case. Una vecchia tradizione che poi si configurava in polpi che arrivavano nella cucine di casa. Qui l’incredibile sapienza delle donne di casa li trasformava un succulenti piatti di cui questi polpi stufati erano solo uno dei capitoli di un nobilissimo libro.

polpi stufati

Non sfuggiva, di certo, l’operazione di ammorbidire le carni del polpo, ancora prima della sua pulizia. Un rito sapiente, necessario, che veniva officiato direttamente sui moli, dove il povero cefalopode veniva strapazzato e bastonato alla  bisogna.

Maria Grazia li realizza così

Ne sortivano piatti interessanti, dove questi polpi   sono un esempio di sapori genuini che rimandano al passato.

Maria Grazia
Il mio nome è Maria Grazia ma, ormai da diversi anni, alcuni amici mi chiamano Mary Grace. Mi sono così affezionata a questa sorta di pseudonimo che, quando ho deciso di entrare nel mondo del food blogging, ho deciso di omaggiarlo inserendolo nel titolo del blog. Le mie passioni sono tante: il teatro, la lettura, il cinema, il bricolage, la montagna d’estate, le camminate in inverno sul lungomare della mia città. E grande, sconfinato è il mio amore per la buona tavola. I miei primi, piccoli passi in cucina risalgono a poco meno di trent’anni fa e da allora la mia passione è andata in crescendo. Amo sperimentare ed attendere, trepidante, il verdetto dei miei amatissimi amici gourmet, sempre disponibili all’ assaggio. Un loro assenso e via ad organizzare le mie amate cene a buffet! Il mio blog è una finestra sulla mia cucina, sugli esperimenti culinari che amo condividere con gli amici che mi seguono e con altri appassionati, ma è anche un piccolo spazio nel quale racconto le mie esperienze nel mondo del Food & Wine, gli eventi cui partecipo e i blog tour ai quali, compatibilmente con i tanti impegni quotidiani, ho il piacere di prendere parte.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.