Esce per Einaudi Ragazzi la storia vera di Graziella, una bambina allegra, vivace e curiosa del mondo.   Purtroppo si trova a vivere in un periodo molto difficile: la Seconda guerra mondiale. La guerra cerca di entrare a forza nel suo quotidiano ma non riesce comunque a toglierle l’amicizia, la speranza, la fantasia e… la sua slitta rossa!

La slitta rossaLa slitta rossa è una storia vera. La piccola Graziella è la madre dell’autrice che ha voluto salvare questo racconto e fissarlo sulle pagine di un libro perché non andasse perduto.

“Ci sono luoghi, oggetti e storie che ciascuno di noi sente da sempre parte della propria vita” dice Jolanda Restano.  “Per me hanno avuto un ruolo speciale la vecchia casa di Graglia, dove passavo le mie estati da bimba.  Qui  ho portato tante volte anche i miei figli, la slitta rossa che vedevo sempre là, appoggiata in solaio, la sua storia che mia mamma mi raccontava. Ebbene quella storia, che è un episodio reale dell’infanzia di mia mamma, bimba durante la guerra, volevo fortemente che non si perdesse, ma che potesse continuare ad essere raccontata e a portare con sé l’intensità dei suoi valori”. Questo è dunque “La slitta rossa”. Si tratta  una storia vera, raccontata per mantenere vivo il ricordo degli anni di guerra, per evitare che tragici errori possano ripetersi. Una storia finemente illustrata dal bravissimo Angelo Ruta che l’ha rappresentata in modo prezioso e vero ispirandosi alla realtà.

La slitta rossa di Jolanda Restano
In libreria e negli store online la storia di una grande amicizia in tempi di guerra

Pagine: 128 – Prezzo 12,00 euro

 

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.