Una immagine della famiglia Dellepiane a tavola, nell’anno 1934, nella loro casa di San Cipriano (GE). Contadini orgogliosi di essere tali. La coppia si sposa nella chiesa del Carmine a Genova l’8 ottobre del 1923. Lei, Luigina Repetto di diciotto anni, lavora al mercato delle erbe di piazza della Nunziata. Lui, Crispino Dellepiane è più anziano di quattordici anni e fa il fruttivendolo. L’anno successivo nasce il primo figlio e poi ne seguono altri tredici, sette maschi e sette femmine in totale. Una famiglia che non teme anzi ama il lavoro nei campi in tempi di orti, frutta fresca, cacciagione, tempi in cui l’uva dava del buon vermentino da bere in compagnia con i paesani.Famiglia Dellepiane Una casa a tre piani, come quelle tradizionali della campagna genovese. Ci sono  le cantine, la zona adibita a osteria e in alto le stanze da letto dove si dormiva in sedici. Alla fine il Fascismo, con la sua politica pronatalista, si accorge di questa famiglia che viene premiata con un viaggio a Roma nell’inverno del 1936 in occasione della giornata celebrativa della madre e del fanciullo. Seguirà la visita e il ricevimento di Mussolini a Genova e il premio di mille lire per quello che in quell’anno era il decimo figlio. Passano anni, decenni. I figli crescono, il territorio velocemente si modifica e inizia a fiorire l’industria in quella vallata la cui campagna viene progressivamente abbandonata per creare case di villeggiatura. Rimane una foto sfocata di questa famiglia della San Cipriano che non c’è più.

Mauro Salucci
Mauro Salucci è nato a Genova. Laureato in Filosofia, sposato e padre di due figli. Apprezzato  cultore di storia,  collabora con diverse riviste e periodici . Inoltre è anche apprezzato conferenziere. Ha partecipato a diverse trasmissioni televisive di carattere storico. Annovera la pubblicazione di  “Taccuino su Genova” (2016) e“Madre di Dio”(2017) e   "Forti pulsioni" (2018) dedicato a Niccolò Paganini. ULtimo arrivato  il libro dedicato ad un sestiere genovese importante come quello di " Portoria e Molo". Mauro Salucci lo potete anche leggere su SALUCCI  SUL WEB.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.