Baccalà e stoccafisso sono componenti importanti della cucina ligure e genovese in particolare. Sono molti i modi per prepararli nelle diverse tipologie. E se per lo stoccafisso si predilige l’umido, per il baccalà, i cuochi si sono certamente sbizzarriti in misura maggiore. Sotto questo aspetto possiamo parlare del baccalà arrosto in salsa verde dove due gusti  molto decisi si uniscono tra loro, con il secondo a giusto complemento del primo. La salsa verde abbandona il suo ruolo di ancella del bollito, scende dal Piemonte a sposarsi con il pesce.

baccalà alla famigliare

(Gli ingredienti sono per 6 persone)

  • Un chilo di baccalà bagnato

  • Due spicchi d’aglio tritato

  • Un bicchiere di vino bianco secco

  • Sei cucchiai di olio extravergine d’oliva

  • 60 grammi di pangrattato

  • Salsa verde

  • Sale e pepe

Mettete a rosolare il baccalà  in padella dopo che lo avrete tagliato a riquadri grandi. Il soffritto lo avrete preparato con 4 cucchiai d’olio e gli spicchi d’aglio tritati. Sfumate con il vino bianco regolando di sale e di pepe. Togliete il baccalà dal fuoco e e distribuite, uniformemente, la vostra salsa verde. Spolverizzate con pangrattato, condite con l’olio rimasto e infornate a 180° (statico). Lasciate nel forno il tempo necessario affinché si formi una sottile crosticina. Il vostro baccalà arrosto in salsa verde è pronto.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.