Un piatto come l’anatra alle olive, può apparire inconsueto per quanto riguarda la cucina ligure. Tuttavia la ricetta ci viene recapitata direttamente dalla cucina spezzina dove viene realizzata in alcune località della provincia, dove c’è l’usanza di “passare” il sugo in un setaccio e con esso andare a ricoprire i pezzi d’  anatra

anatra alle olive
(Da gustissimo.it)

Nel caso decidiate di realizzare la ricetta dell’anatra alle olive, procuratevi  un animale piuttosto giovane in quanto la sua carne è più saporita e tenera.

Ingredienti

  • Un’anatra

  • Un ciuffo di prezzemolo

  • Una cipolla

  • Una carota

  • Un gambo di sedano

  • Funghi secchi 20 grammi

  • Un bicchiere di vino bianco secco

  • Olive verdi snocciolate 200 grammi

  • Poco brodo

  • Olio extra vergine d’oliva

  • Sale

Pulite in ogni sua parte l’anatra o fatelo fare al pollivendolo. Se si dovesse trattare di un’anatra selvatica, abbiate l’accortezza di tenerla a bagno per una mezza giornata in acqua e aceto. In questo caso, prima di cucinarla, provvederete a sciacquarla.

anatra alle olive

Procuratevi una pentola dai bordi alti, dove farete rosolare le verdure tritate nell’olio caldo. Aggiungete l’anatra, fatela insaporire e bagnate con il vino bianco. Mettete a bagno i funghi secchi e fateli rinvenire. Tritali insieme ad una decina di olive. Non appena il vino sarà evaporato, gettate il trito sull’anatra  e salate. Fate cuocere a fuoco medio per circa un’ora, bagnando, secondo necessità, con il brodo.

Ritirate l’anatra e tagliatela e pezzi, preferibilmente in ottavi. Rimettetela nella pentola e fatela cuocere, con le restanti olive, per un altro quarto d’ora. Prestate particolare attenzione alla salatura: le olive verdi vi potrebbero ingannare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.