Torta con cavolo nero sul finale d’inverno

 

cavolo nero Il cavolo nero, tra le altre cose, trova una sua ben precisa collocazione in alcuni piatti della tradizione della cucina ligure. La ricotta, specie se riuscirete a procurarvi un po’ di quella prodotta artigianalmente nell’entroterra. Sapore ligure che  ben si fonda con quelli  del pecorino sardo, altro ingrediente ben noto alle cuciniere di casa nostra in ragione degli storici legami con la terra sarda. Insomma, una torta salata che si aggiunge al vasto panorama di quelle esistenti e che si colloca alla lettera B di buono e buongusto. Ma vediamo la ricetta di questa torta con cavolo nero. 

MARIA GRAZIA LA REALIZZA COSI’

Il mio nome è Maria Grazia ma, ormai da diversi anni, alcuni amici mi chiamano Mary Grace. Mi sono così affezionata a questa sorta di pseudonimo che, quando ho deciso di entrare nel mondo del food blogging, ho deciso di omaggiarlo inserendolo nel titolo del blog. Le mie passioni sono tante: il teatro, la lettura, il cinema, il bricolage, la montagna d’estate, le camminate in inverno sul lungomare della mia città. E grande, sconfinato è il mio amore per la buona tavola. I miei primi, piccoli passi in cucina risalgono a poco meno di trent’anni fa e da allora la mia passione è andata in crescendo. Amo sperimentare ed attendere, trepidante, il verdetto dei miei amatissimi amici gourmet, sempre disponibili all’ assaggio. Un loro assenso e via ad organizzare le mie amate cene a buffet! Il mio blog è una finestra sulla mia cucina, sugli esperimenti culinari che amo condividere con gli amici che mi seguono e con altri appassionati, ma è anche un piccolo spazio nel quale racconto le mie esperienze nel mondo del Food & Wine, gli eventi cui partecipo e i blog tour ai quali, compatibilmente con i tanti impegni quotidiani, ho il piacere di prendere parte.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.