Social ChefEra inevitabile che non  potesse stare troppo tempo lontano da un bancone e da uno shaker. E, infatti, Roberto Maone, dopo aver chiuso la storica e felicissima avventura con il suo Bar Roby 2.0 di Sampierdarena, torna alla ribalta. Riparte alla grande, dallo splendido scenario di Punta Tre Pini a Quarto dove i suoi affezionati fans lo potranno ritrovare intento alla miscelazione. E’ stata brava Patrizia Armento, che per far veleggiare con il vento in poppa questa splendida ammiraglia, non perde momento per impreziosire un già ricco staff. Lo aveva fatto partendo dalla cucina con la bravura e la gioventù di uno chef capace come Sebastiano Stasi, reduce da esperienze stellate all’estero. E adesso arriva Roberto Maone nelle funzioni di play maker.  Al suo fianco il confermatissimo ed apprezzato Davide Mariantoni. La notizia del ritorno dalle nostalgie, è stata data dallo stesso Roby sulle pagine  del suo seguitissimo social. Inutile dire che nel giro di un’oretta i like avevano già “spaccato di brutto”. Una cosa è certa: ai Tre Pini Ristorante Pizzeria and lounge bar si respira un’aria frizzante e giovanile…Sì, sì anche con Roby Maone alla consolle.

Luca Collami social chefEstate da social chef e  di grandi successi per chef Luca Collami che nello splendido scenario del ristorante La Veranda, presso il Grand Hotel di Arenzano, sta veramente confermando di vivere una nuova, importantissima stagione di vita. Proprio quest’estate, nel contesto del bordo piscina della struttura arenzanese diretta con maestria dal giovane ma competentissimo Marco Di Carmine, Luca Collami ha potuto riproporre un suo cavallo di battaglia. Parliamo delle Variazioni dal cotto al crudo che hanno fatto delirare i commensali. Ad aiutarli in questo senso hanno contribuito, nell’occasione, i vini di Riccardo Sancio e la magica convivialità del maestro di cerimonie, l’avvocato Enrico Sala, l’Ippopotamo. Sicuramente di grande appeal è stato anche il successivo “quattro mani” che ha visto protagonisti Collami e lo chef meneghino Andrea Alfieri. Anche in questo caso riuscita perfetta sotto l’egida attenta del maitre Gianluca Sciaccaluga. Luca Collami, che non perde occasione per ricordare stella e fasti del Baldin di Sestri Ponente, sorride contento annunciando un autunno denso di promesse di gusto.

social chefIn tena di social chef, nei giorni scorsi sul social del ristorante Pesciolino, di Vico Domoculta, hanno festeggiato pubblicando, come spesso accade, un bel ricordo di cucina che rimanda al 2016. Tra “chi è arrivato e chi non c’è più” fanno, naturalmente, la parte del leone la signora Patrizia ed il genero, lo chef Mirco Cogo, che cucina dei gamberi mandorlati strepitosi. Un ber ricordo per dire ricordare di momenti buoni e di salite, come avvenuto negli ultimi tempi. E poi la conclusione che “Il Pesciolino c’è” e nuota nel grande mare dei sapori che Mirco, che adora lo Spritz, ha saputo fondere nella cucina di questo ormai storico ristorante genovese. Ah, la notizia è che è arrivato il nuovo menù.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.