Di Mattia Siasgiovane chef del Ponente ligure, abbiamo già parlato raccontando la sua storia. Di recente è entrato a far parte della brigata dello stellato “Il vescovado “di Noli. Felicisimmo di essere agli ordini agli ordini di un mostro sacro come Giuseppe Ricchebuono.

Ma lui non si ferma e ha messo in campo una collaborazione molto particolare come ci ha detto “Si tratta dell ‘inizio di una collaborazione di un barman Aibes di un semplice ragazzo di 18 anni.  Il nostro obbiettivo e di abbinare i cocktails del barman Paolo Perozzi ai miei piatti della tradizione rivisitati.”

E per iniziare il giovane Mattia Sias ha preparato un  abbinamento  con chips di riso alla curcuma prescinseua e limone.

“Tutto ciò io lo chiamo voglia di emozionare le persone,  gli ospiti – precisa il giovane chef – che poi conclude con una frase che è anche una filosofia di cucina – Ecco per voi la nostra tradizione del presente.”

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.