mattarelloLa più nota testimonial del mattarello è stata Petronilla la “gentile” consorte del povero Arcibaldo.
Non era da meno Florrie (Flo) ma almeno in questo caso come si faceva a non stare dalla sua parte con un marito come Andy Capp!
In realtà il MATTARELLO (a Zena “Canéllo) è malgrado gli usi impropri un utensile piuttosto indispensabile in cucina.
Tanto considerato da avere almeno un tempo un suo spazio dedicato nelle madie prima e nei tavoli in seguito.

Realizzato quasi sempre in legno (massello tornito di faggio o ulivo…) oggi è riproposto anche in acciaio o silicone.
Per la cronaca PETRONILLA era anche il nome d’arte di Amelia Moretti Foggia Della Rovere: medico, cuoca e giornalista. Era nota negli anni ’40 del secolo scorso e dispensava ricette e consigli culinari alle massaie italiane del tempo.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.