Il BarettoCi sono nicchie di gusto nascoste in molti luoghi. A volte le sfioriamo, senza coglierle, e questo attiene alle occasioni pese. A volte, invece, nei casi più fortunati, riusciamo a chiudere il cerchio intorno a fortunate combinazioni astrali. Misteri agonistici quelli che ti portano a scoprire uno scrigno pieno di cose buone come Il Baretto di Graziano Criniti, che sta al 47r. di  Via Cairoli, proprio sulla direttrice dell’antica Via Aurea. Che dire, non è la prima volta che ne parliamo e ne scriviamo, ma non ci stanchiamo mai di farlo. Per un motivo che non è certo banale: ad ogni visita scopriamo nuovi approcci al gusto che si concretizzano nell’offerta di livello che Graziano offre ad una clientela che si è “scelta” nel tempo. Una grande attenzione viene posta ai vini che vengono serviti in degustazione con particolare attenzione alle “bolle” che sono un must per Graziano Criniti. Sono otto e si va m verso i nove anni di attività per Il Baretto di Via Cairoli. Il BarettoQuasi un decennio di costante crescita che fanno di questo locale un punto d’approdo per i navigatori del buon bere vista anche l’attenzione che Graziano pone nel proporre non solo vini di qualità, ma sciorinando una panoramica di birre più o meno artigianali, ma sempre scelte nell’ottica di soddisfare palati e gusti. Ok allora Graziano Criniti: ancora una volta hai fatto centro. Ma come fai a mettere tanta qualità in un “Baretto”?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.