Da Pino a Nervi

Proprio al centro del Porticciolo di Nervi, c’è un posto particolare dove fermarsi a pranzare. Magari dopo aver fatto la splendida e lunga passeggiata a mare conosciuta in tutto il mondo.
Parliamo del ristorante Da Pino a Nervi , uno dei più antichi in zona, posizionato a pochi metri dal mare, con due favolose verande esterne, una delle quali proprio a picco sull’acqua.
E se il tempo – raramente – non lo consente, ci sono sale interne molto caratteristiche che – come ci racconta il titolare Maurizio Calandri – tantissimi anni fa erano depositi di carbone.

Da Pino a Nervi
Maurizio Calandri

Maurizio Calandri è al timone del ristorante dal 2006, dopo averlo rilevato dal padre, che preparava piatti prelibati dal lontano 1973, anche se la storia dell’esercizio è molto più antica.
-Cosa si mangia “Da Pino”?
Essendo a pochi metri dal mare – spiega Calandri – la nostra cucina è doverosamente basata sul pesce rigorosamente fresco, preparato in tanti modi, ma non dimentichiamo la tradizione della nostra terra, la Liguria”.
Quindi pansoti, ravioli ed altre prelibatezze.
-I tre punti di forza del ristorante?
“In primis la freschezza del pescato e delle materie prime che adoperiamo, poi metterei la location; nella splendida cornice del Porticciolo, nelle nostre due verande si riesce spesso a pranzare anche in inverno. Poi credo l’ambiente familiare, perché tutti i clienti diventano molto presto anche nostri amici”.

Non dimenticando poi gli aperitivi direttamente con i piedi nella sabbia, quando sarà consentito, speriamo molto presto!
Intanto a pranzo andiamocene “da Pino a Nervi”, e se di sabato o domenica avendo l’accortezza di prenotare (010.3726395).
Buon appetito!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.