Barbecue a carbonella o a gas?
Lo abbiamo chiesto a Marco Guardavaccaro, influencer, copywriter ma soprattutto volto noto delle televisioni commerciali. Una delle passioni più “calde” di Marco è cucinare con il barbecue.

Di recente è passato dalla tradizionale cottura con brace di carbonella a quella più sofisticata dei bruciatori a gas.La disputa tra professionisti o semplici amatori dell’uno o dell’altro metodo è di quelle toste.
Marco è testimonial credibile in quanto esperto di entrambe le soluzioni.
Sicuramente più pratico ma a detta sua anche più efficace il gas.
Un suggerimento che ci fornisce è quello di ricoprire il piano con della carta stagnolata da forno, proprio come dei veri chef.
Le differenze di cottura? Basta prenderci la mano. E voi? Non vi rimane che, citando un maestro del simpatico Guardavaccaro, “Provare per credere”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.