Pizza e focaccia: una farina di qualità per impasti casalinghi di successo

pizzaiolo acrobatico, pizza perfetta,Chi ama il gusto indiscusso di pizza e focaccia può anche scegliere di prepararle da sé, mettendo le mani in pasta nella cucina di casa.

Il risultato finale dipende essenzialmente dagli ingredienti che scegliamo di utilizzare, a partire dalla tipologia di farina. La farina per fare focaccia e pizza gioca un ruolo fondamentale, ma non sono da meno la quantità e la qualità di materie prime come l’olio, il lievito e l’acqua.

Pizza e focaccia: farina in primo piano

La farina che garantisce il miglior risultato è quella che si ottiene dal grano tenero, utilizzata da sola oppure mixata ad altri ingredienti.

Un ottimo composto per la pizza prevede la presenza di farina di grano tenero tipo “1”, germe di grano vitale, semola di grano duro e lievito naturale pasta madre.

Eataly, pizza e focaccia, Questo mix, che è possibile trovare in commercio già dosato, è perfetto per preparare la pizza al piatto e la pizza in teglia, alta e soffice oppure in versione croccante. In tutti i casi già al primo assaggio vi saprà regalare un’esplosione di gusto.

Per chi desidera preparare da sé le dosi per questo specifico impasto, ricordiamo che la farina di grano tenero tipo 1 vanta una presenza al 60%, la farina di grano tenero tipo 0 al 20%, la pasta madre ( farina di grano tenero tipo “0”) all’8% così come la semola di grano duro, lievito di birra ( 2%), farina di germe vitale di grano (2%).

Anche se in tema d’impasto quello della focaccia differisce leggermente da quello per la pizza, per entrambe vale la pena utilizzare una farina di grano tenero, tipo 2 in caso si propenda per la focaccia.

Una farina di successo per focaccia e pane considera essenziale la combinazione di farina di grano tenero tipo 2, con aggiunta di latte scremato in polvere, lievito di birra, abbinati a lecitina ottenuta da semi di girasole, farina di germe di grano vitale macinato a pietra, farina di grano tenero maltato, antiossidante e acido ascorbico.

Focaccia con farina di mais un tripudio di leggerezza

Per regalare alla focaccia maggior leggerezza si può optare per l’uso della farina di mais, a garanzia di un risultato che punta tutto su sapore e croccantezza. Chi apprezza i gusti sfiziosi può scegliere di giocare anche sugli abbinamenti, mixando la farina di mais a quella di grano tenero.

Lievitati dal sapore rustico, scopriamo le potenzialità della farina grano tenero integrale

Come si mangia la pizza,tagliare la pizza, Pizza lievitazione lunga ma anche pizza costosaI lievitati dal sapore rustico vantano un sapore ineguagliabile. A fare la differenza è l’uso della farina di grano tenero integrale, macinata a pietra. Il risultato è apprezzabile, e focaccia e pizza risultano morbide e profumate.

Per un autentico concentrato di benessere è bene valutare l’uso della farina semintegrale, ricca di fibre e sali minerali. Mescolata al lievito madre consente di ottenere lievitazioni superiori e un sapore intenso, soprattutto se scegliamo di utilizzarla per preparare focaccia e pane.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.