Mercato di Corso SardegnaAnno 1936. Genova. Mercato  di Corso Sardegna, mercato ortofrutticolo. La seconda Guerra è ancora lontana. Si respira un’aria tutto sommato tranquilla, anche se la città è disseminata di gente vestita di nero con teschi sul berretto. I “besagnini”, che cercano di farsi gli affari loro, giunti al cantar del gallo in mattinata con i loro carretti dal quartiere di San Gottardo e dintorni, espongono la loro mercanzia di frutta e verdura coltivata proprio sul greto del Bisagno. Il garzone di bottega addenta annoiato una mela, probabilmente preso dal sonno per la levataccia mattutina e pensando al ritorno verso Molassana…a piedi dal Mercato di Corso Sardegna.

Mauro Salucci
Mauro Salucci è nato a Genova. Laureato in Filosofia, sposato e padre di due figli. Apprezzato  cultore di storia,  collabora con diverse riviste e periodici . Inoltre è anche apprezzato conferenziere. Ha partecipato a diverse trasmissioni televisive di carattere storico. Annovera la pubblicazione di  “Taccuino su Genova” (2016) e“Madre di Dio”(2017) e   "Forti pulsioni" (2018) dedicato a Niccolò Paganini. Ultimo arrivato  il libro dedicato ad un sestiere genovese importante come quello di " Portoria e Molo". Mauro Salucci lo potete anche leggere Salucci di web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.