cucina medievale genovese

Mauro Salucci è nato a Genova. Laureato in Filosofia, sposato e padre di due figli. Apprezzato  cultore di storia,  collabora con diverse riviste e periodici . Inoltre è anche apprezzato conferenziere. Ha partecipato a diverse trasmissioni televisive di carattere storico. Annovera la pubblicazione di  “Taccuino su Genova” (2016) e“Madre di Dio”(2017) . Ultimo è arrivato  “Forti pulsioni” (2018) dedicato a Niccolò Paganini.  SALUCCI  SUL WEB

 

 

 




 

 

 

In genovese il carciofo  ligure è detto “articiocca“. Inoltre, e curiosamente, in lingua inglese il carciofo è “artichoke” (pronuncia articiouk). Dunque verrebbe da pensare che la parola inglese e quella genovese derivino dal francese “artichaut“.
Nondimeno, gli esperti concordano sul fatto che l’inglese artichoke derivi da una voce italiana del settentrione come deformazione dell’italiano “carciofo” ligure  che proverrebbe a sua volta dallo spagnolo “alcarchofa” in versione deformatanaturalmente,  dall’arabo “al.karshuf” o “harsuf”. Insomma, teniamo presente che con il carciofo ligure  si realizzano, comunque,  autentiche prelibatezze della cucina ligure come la torta salata di carciofi.

 

 




 

 

 

 

 

Mauro Salucci
Mauro Salucci è nato a Genova. Laureato in Filosofia, sposato e padre di due figli. Apprezzato  cultore di storia,  collabora con diverse riviste e periodici . Inoltre è anche apprezzato conferenziere. Ha partecipato a diverse trasmissioni televisive di carattere storico. Annovera la pubblicazione di  “Taccuino su Genova” (2016) e“Madre di Dio”(2017) e   "Forti pulsioni" (2018) dedicato a Niccolò Paganini. ULtimo arrivato  il libro dedicato ad un sestiere genovese importante come quello di " Portoria e Molo". Mauro Salucci lo potete anche leggere su SALUCCI  SUL WEB.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.