Le favolose caramelle all’eucalipto mi sono venute in mente grazie all’amico Carlo Buzzo, il quale ha ricordato che la data originaria di produzione risale all’anno 1933. A quell’epoca, a Sampierdarena, in Via Agnese, l’erborista Raffaele Lavagetti creò questo tipo di caramella molto diversa da quelle che andavano di moda durante il ventennio fascista, a base di agrumi. Le caramelle all’eucalipto iniziarono ad andare a ruba. A preferirle erano, soprattutto,  gli accaniti fumatori.   Trovavano, nella caramella,  un calmante alla tosse persistente.  Erano adatte  anche per i bambini, le cui mamme trovavano in esse un palliativo all’arrossamento delle frequenti tracheiti. La produzione avveniva in modo artigianale e a fuoco diretto, senza coloranti e/o conservanti.

Mauro Salucci è nato a Genova. Laureato in Filosofia, sposato e padre di due figli. Apprezzato  cultore di storia,  collabora con diverse riviste e periodici . Inoltre è anche apprezzato conferenziere. Ha partecipato a diverse trasmissioni televisive di carattere storico. Annovera la pubblicazione di  “Taccuino su Genova” (2016) e“Madre di Dio”(2017) e   "Forti pulsioni" (2018) dedicato a Niccolò Paganini. Ultimo arrivato  il libro dedicato ad un sestiere genovese importante come quello di " Portoria e Molo". Mauro Salucci lo potete anche leggere Salucci di web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.