Lo avevano promesso e hanno mantenuto: fare un regalo ai Genovesi, L’Osteria del Bai sotto l’albero di Natale. Il momento è arrivato e, questa sera dopo anni di chiusura, le luci si riaccenderanno. Signori il Bai è tornato.  Sotto la spinta di Agostino Catanzano riparte un nuovo Bai. Nuovo nel restyling di cui vi offriamo , in anteprima alcuni scatti degli interni completamente rinnovati: da lasciare senza fiato…Osteria del Bai Nuovo, o perlomeno rinnovato, nel nome. Antica resta sulle insegne storiche che fanno sempre da faro guida all’Osteria del Bai dove, lo scrivono sui loro social, “Rispettiamo la tradizione, valorizziamo le materie prime”. Come avevamo anticipato un duo in cucina composto da Christopher Washburn e Giacomo Boero. Saranno questi due giovani ma già esperti chef a portare avanti un progetto che si prospetta molto ambizioso nel segno tracciato dallo storico proprietario Gianni Malagoli. Osteria del BaiQui si parla di una stella Michelin e il jet set ai suoi tavoli nel passato di questo ristorante ufficialmente tale dal 1799, uno dei più antichi del mondo. Si è scelto di partire così, senza squilli di tromna o inaugurazioni poco consone ai tempi. Di gettarsi tra le braccia dell’affezionata clientela che già vuole rinnovare antichi fasti in una nuova cornice. Bentornato Bai, Buon Natale Bai.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.