Continua la nuova rubrica di Zena a Toua dedicata ai protagonisti della cucina genovese. Vediamo come si rappresentano e si porgono sui social. Un modo di comunicare con estro e fantasia, pari a quelle che utilizzano nelle loro cucine.




ostaia de banchiEmoticon di soddisfazione e un breve annuncio. Per  i ragazzi della ‘Ostaia de Banchi un altro riconoscimento dopo quello dell’inserimento, dopo  poco più di un anno di lavoro, nella prestigiosa guida Slow Food “Osterie d’Italia” per il 2017. Una cena a 4 mani che soddisfa Sergio Caniffi, Emanuele Crimi e Stefano Blè, i tre giovani moschettieri che stanno conducendo per mano questo antico ristorante del centro storico genovese verso le vette della ristorazione genovese. E loro, sul social Facebook, hanno annunciato la novità e ringraziato i loro sempre più numerosi fans dando loro appuntamento.  “Ecco la sorpresa che vi dicevamo qualche giorno fa 😊 domenica sera 6 novembre saremo da eataly, con. I ragazzi di o’colla, a fare una serata a 4 mani per presentare la nuova guida osterie di Italia !!😊😊vi aspettiamo per qualsiasi info chiamate noi o il numero in fondo !! Grazie!!😊”.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.