Luigin di Sori Compleanno davvero insolito,quello di Gino, il simpatico,casinista Oste del Luigin di Sori,il ristorante sull’Aurelia.
Lui che vive al mare,in realta’ e’ un appassionato di montagna,e ottimo sciatore. Per i suoi 67 anni,ha fatto scendere dalle valli bergamasche, gli amici dell’Accademia dell’Osteria,che sono arrivati portando,gia’ pronta, la Cassoela, piatto da gran freddo con verze e maiale. E Luigin l’ha accompagnata con Polenta Taragna,cioe polenta ,2 farine,mescolata con burro e formaggio. Io e Carlo Casaleggio,siamo stati invitati a dare il voto.
LUigin di Sori Voto 8,la Cassoela era appiccicosa ( come deve essere ) e non brodosa. Nel tegame verze,zampetti e orecchie di maiale,qualche costina, e i Virzini,piccole salsicce fresche che si sposano bene con l’ Umido . Hai capito la canaglia del Luigin ! Che per aggiungere segni della festa ha fatto spuntare ,all’ingresso, due bandieroni blucerchiati.Per la gioia di noi genoani. Cassoela e Sampdoria. Buona digestione.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.