KEBAB, SPAGHETTI DI SOIA E PESCE
KebabNon si tratta di un menù (o forse si) e nemmeno del remake della famosa
“Spaghetti, pollo, insalatina e una tazzina di caffè” , ma piuttosto di quanto mi viene in mente, guardando con il giusto interesse il rapporto tra le opere di Gaetano Pesce e la cucina.
L’interesse di un “quasi collega” del celebre o celeberrimo (abbundandis ad abbundandum) intellettuale, scultore, designer, artista, architetto, icona pop…che proprio in questo periodo Genova celebra. (Villa Croce 24/9/2021 – 9/2/2022).
Guardo la sua cappa da cucina e penso alla forma di un kebab, tanto da domandarmi se per caso l’abbia disegnato lui.
kebabKebab ma anche perché no l’Arcimboldo.
Guardo i suoi vasi “alieni” e non posso fare a meno di vedere degli spaghetti di soia.
Una contaminazione etnico, artistica alimentare che è propria del dna di questo geniale artista del mondo.
Buona Cucina.

 

 

 

 

 

 

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.