domenica, Maggio 19, 2024
Mauro Salucci

Mauro Salucci racconta il cibo che non c’è più

Mauro Salucci ormai da tempo ci onora della sua presenza raccontando storie di cibo e di storia. Oggi tocca a lui, per la rubrica "Tavole...
Lasagna bianca

Lasagna gianca tradizione genovese dice Mauro Salucci

A Genova per l'Epifania era d'uso consumare la "lasagna gianca" e il giorno della Befana era chiamato "Pasqueta". Ancora oggi i nostri vecchi dicono...
Tordei

Tordei ma non sono ravioli… Raccontati da Salucci

Nelle zone della Vallata della Magra la Liguria termina il suo territorio. Ecco allora, nelle zone di Arcola e Castelnuovo Magra il cambio di...
Panarello

Panarello: storia di una storia genovese con Mauro Salucci

Francesco Panarello aprì un laboratorio di dolci all'inizio del secolo scorso in Vico Dritto di Ponticello. Sì, proprio quel vicolo ora monco che ci...
Faxolin in axòuadda

Faxolin in axòuadda così come li gusta Mauro Salucci

I faxolin in axòuadda sembrano fatti apposta per fare felici a tavola i commensali in periodi di estrema calura. A tradimento, possono aiutare a...
fiammenghilla

Fiammenghilla piena di ravioli o pansoti dice Salucci

Fiammenghilla Diçionäio zeneise-italian «Giovanni Casaccia» 2ª ed. (1876) s. f. Fiamminga, dimin. Fiamminghetta: Piatto di forma ovale, ad uso di portar in tavola le vivande. Ma...
intestino del gambero

Intestino del gambero: va rimosso Dice Mauro Salucci

Il gambero è straordinario nel suo sapore e nella sua figura nel piatto. Lo impreziosisce e gli dona quel qualcosa in più. Si tratti...
sciroppo di rose

Sciroppo di rose come lo “beve” Mauro Salucci

Un tempo nonne e mamme erano maestre, quando era stagione, nella preparazione dello "sciöppo de reuze" realizzato con petali di rose. Profumato & corroborante,...
Cinghiale di Capreno

Cinghiale di Capreno: così lo “cucina” Mauro Salucci

Cinghiale amico - nemico. Amico perché commestibile. Nemico perché rompe le recinzioni e crea danni a volte non quantificabili. L'hanno presa sul ridere i...

Monterosso: i limoni di Montale e di Mauro Salucci

Scriveva Eugenio Montale " Quando un giorno da un mal chiuso portone tra gli alberi di una corte ci si mostrano i gialli dei...