Birra batte vino nel derby della compagnia. La birra, con il 42%, batte il vino (37%) ed è la bevanda alcolica per eccellenza della buona compagnia. E ‘quanto emerge da una ricerca recente realizzata da Moretti in collaborazione con Doxa. Dai risultati dello studio risulta che nella classifica la birra è preceduta solo dal caffè (57%). Il cocktail ottiene un 15% e l’ amaro 10%. La ricerca registra che la birra è anche considerata sinonimo di aperitivo. Dato confermato  in questi mesi di incontri virtuali o di veloci puntate al bar (negli orari e nelle zone dove era consentito): il 38% la indica come compagna inseparabile dell’aperitivo, più di prosecco e spumante (36%), più di cocktail alcolici (29%) e di vino, bianco e rosso (23%). Un trend, che è considerato un successo se viene sommato l’11% che indica di aver scelto birra analcolica.

birra batte vino , sagre a Genova stappare una cassa di birraLo studio rileva inoltre che in questo periodo c’è chi ha riscoperto la dimensione della casa e della famiglia con 4 italiani su 10 (41%) che hanno apprezzato molto il tempo condiviso di più con i propri cari. Non manca chi invece porta il concetto di “sentirsi a casa” fuori dalle mura domestiche: per il 39% “è la libertà di passare il tempo dove si vuole e per il 36% la constatazione di quanto sia importante poter vedere gli amici per un aperitivo e non attraverso uno schermo.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.